Introduzione – nascita dei social network

28 Mag

Da sempre i sociologi studiano il funzionamento delle reti sociali, ovvero di gruppi di persone connesse tra loro attraverso legami di diversa natura. Con l’arrivo di Internet le possibilità di interazione e di contatto si sono ampliate a dismisura, consentendo a chiunque possieda una connessione di ritrovare amicizie e di costruirne di nuove in pochi click.

Una delle prime esperienze che ha permesso la nascita dei moderni social network è stata condotta nel 1967 dall’Università di Harvard con il nome di A small world experiment. Per vedere la vera esplosione del fenomeno, però, bisogna aspettare i primi anni 2000, quando nascono MySpace, Facebook e servizi collaborativi come Wikipedia. Più che ripercorrere le tappe dell’evoluzione storica, ciò che interessa maggiormente è evidenziare un trend, già espresso efficacemente da Marco Massarotto in Social Network. Costruire e comunicare identità in rete:

La modalità tipica di interazione online da social network (profilo, amicizia, messaggio, status, commento e così via) si sta affermando come lo standard de facto con cui le persone sono abituate a interagire, e si aspetteranno di trovarlo sui siti di giornale, di commerce, delle aziende. L’eredità del Web 2.0 potrebbe essere una piattaforma globale di comunicazione caratterizzata dalle dinamiche di interazione tipiche dei blog e dei social network: tempo reale, partecipazione di massa, condivisione, stile personale e pronto all’update.

English version

Introduction – origin of social networks

Since ever sociologists analyze social networks’ functionalities: they study groups of people linked together in different ways and for different reasons. Possibilities of contact and interaction increased dramatically with the birth of Internet, allowing everybody to reconnect with old friends or to find new ones through a few clicks.

One of the first experiences that led to the origin of modern social networks was A small word experiment, a research conducted by Harvard University in 1967. The real explosion of the phenomenon, however, took place only in the first 2000s, when MySpace, Facebook and other collaborative sites such as Wikipedia were founded. Rather than retrace the historical steps, I am interested in emphasizing a trend, well expressed in Marco Massarotto’s Social Network. Costruire e comunicare identità in rete:

The typical online interaction we find in social networks (profile, friendship, message, status, comments etc.) is emerging as the prevailing model used by people to connect each other, so that they now expect to find the same approach in newspapers’ sites, in e-commerce’s sites, in business’ sites. The Web 2.0’s heritage could be a global communication platform characterized by typical blog and social network interaction dynamics: real time, mass participation, sharing, personal and frequently updated style.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: